185 Premio Santa Caterina d,oro Siena 07 02 2018ArteeVita

Il premio Santa Caterina d,oro. Siena 2012 viene assegnato alla, giornalista e scrittice Margherita Enrico, molto impegnata sul fronte del volontariato. E stata molto vicina a papa Giovanni Paolo II. Del Santo Padre ha narrato episodi miracolosi nel suo ultimo libro che si intitola “Il miracolo della mia vita”. Fra i suoi libri più conosciuti anche “Non aspettare di essere vecchio per desiderare di essere giovane”, “Dieci anni in un mese senza chirurgia”, “Nel nome della speranza”. E’ fondatrice e presidente dell’associazione “Arte e vita” che si pone come soggetto attivo per la diffusione della cultura e dell’arte. Tutte le attività promosse tendono a facilitare comportamenti consapevoli e stili di vita sani e sostenibili. Non ultima la grande campagna di prevenzione contro l’Aids.

premio-santa-caterina-2012-arte-e-vita

premio-santa-caterina-2012-arte-e-vita-1

premio-santa-caterina-2012-arte-e-vita-2

Eventi|Commenti (0) 10 Premio della Cultura XXV edizione 17 01 2018ArteeVita

Il Premio delle Arti Premio della Cultura XXV edizione. Assegnati a Milano a eccellenze dell’arte,della cultura, del giornalismo,della comunicazione e del marketing

Premio per la Saggistica
Conferito a Margherita Enrico
Motivazione

 

premio-delle-arti-premio-della-cultura

La produzione saggistica di Margherita Enrico mette a fuoco,in modo unico e irripetibile, i gravi e sensibili problemi del nostro tempo, con una umana e febbrile scrittura ed anche una implacabile complessità ambientale e psicologica, porgendoci uno spaccato scientifico di vita epocale scavata fra le pieghe della storia e del mondo.

Eventi|Commenti (0) 219 Giornata mondiale per la lotta all’AIDS 30 11 2012ArteeVita

on la partecipazione del Premio Nobel per la Medicina, Luc Montagnier

Il Presidente della Camera dei deputati Gianfranco Fini con Margherita Enrico

Data dell’evento
30 novembre 2012

Repubblica italiana
XVI Legislatura

Presidenza
Gianfranco Fini

Eventi, news|Commenti (0) 162 Il Professor Montagnier parla di prevenzione influenzale presso la Camera dei Deputati 11 11 2011ArteeVita

INVITO.FH11

Eventi|Commenti (0) 175 PREVENZIONE E CURA DEL PARKINSON E ALTRE PATOLOGIE CON METODI NATURALI 07 11 2011ArteeVita

Il Professor Montagnier parla a Roma di patologie neurodegenerative
A cura di: Camera dei Deputati, Arte e Vita, Named

Il Prof. Montagnier ha partecipato all’incontro “Prevenzione e cura delle patologie degenerative e neurodegenerative” che si è tenuta nella sala del Mappamondo di Palazzo Montecitorio alle ore 10:00 di venerdì 4 Novembre 2011.

Oltre a Montagnier hanno partecipato :Ministro della Salute Ferruccio Fazio On. Melania Rizzoli Sen. Paola Binetti Mons. Zigmunt Zimowski

Relatori: Prof. Luc Montagnier premio Nobel per la Medicina 2008 Prof. Ubaldo Bonuccelli Professore di neurologia all’Università di Pisa, Primario Ospedale Unico Versilia, Presidente LIMPE (Lega Italiana per la lotta controla malattia di Parkinson, le Sindromi Extrapiramidali e le Demenze)

Prof. Giampietro Nordera Direttore reparto neurologia Casa di Cura Villa Margherita di Arcugnano (VI) (studio Immun’Age ) Moderatore: On. Renato Farina

Curatori dell’evento: On Renato Farina, Margherita Enrico

Eventi|Commenti (0) 169 “Qualcosa in più della speranza” 6-14 Maggio 2010 – Roma Camera dei deputati Complesso di Vicolo Valdina 01 05 2010ArteeVita

Bellissimi quadri costringeranno a riflettere sull’Aids, la sua diffusione, la necessità
di vincere specie attraverso l’informazione e la prevenzione l’Aids.L’evento è parte di una campagna di sensibilizzazione e conoscenza su questo immenso problema. Dai dati delle recenti ricerche infatti, emerge che ogni giorno, tredici persone si infettano,nonostante, nel 99% dei casi, la patologia sia prevenibile adottando misure di prevenzione. In un caso su sei, sono gli “over 40” che si infettano con rapporti occasionali non protetti. E l’epilogo,normalmente, è questo: non fanno il test e finiscono per contagiare, senza accorgersene, anche il proprio partner. È ciò che in gergo viene chiamata sieropositività sommersa. Il cambio del target del paziente che scopre di avere l’Aids,rappresenta il chiaro segnale di una bassa percezione del rischio,soprattutto fra chi si infetta per via sessuale. Il problema, è che oggi ci sono molte persone adulte ed eterosessuali che hanno rapporti non protetti, nella convinzione che questo non rappresenti un comportamento a rischio.Il problema principale è che quasi tutti per molti anni, non si pongono nemmeno lo scrupolo di effettuare un test e arrivano alla diagnosi molti tardi. La sieropositività come si sa,oggi se tenuta sotto controllo può restare per tutta la vita una comunissima malattia cronica, ma la disinformazione e la mancanza quindi dei dovuti esami ha creato un nuovo target di pazienti, che rappresenta un vero e proprio problema terapeutico.
Per l’apertura della manifestazione è prevista una conferenza a tema dove interverranno i più grandi ricercatori impegnati nella ricerca e nella prevenzione dell’AIDS tra i quali il Nobel della Medicina Luc Montagnier , il Prof Fernando Aiuti, il Prof Giuseppe Ippolito.

banner

Eventi|Commenti (0)